BIO

Matteo Castellan - Torino, 1973
Compositore, Pianista, Fisarmonicista

Sviluppata la conoscenza del linguaggio musicale, e del jazz in particolare, sotto la guida di Aldo Rindone e Luigi Bonafede si è poi perfezionato sul campo suonando per più di vent'anni sui palcoscenici d'Italia ed Europa (tra cui Londra, Bucarest, Barcellona e molti altri) in concerti e spettacoli teatrali . E' del 2019 una tournèe negli Istituti di Cultura Italiana di Parigi, Berlino, Monaco e Lione in rappresentanza della Regione Piemonte.

Compone ed esegue dal vivo musiche di scena per enti come il Teatro Stabile Torino ("Dante, fra le fiamme e le stelle", 2021, regia di Emanuele Bronzino), Teatro Stabile dell'Umbria ("Raffaello il figlio del vento", regia di Eugenio Allegri, 2020), Teatro Ragazzi e Giovani Torino ("Nel nome del Dio Web", 2018). Suoi brani originali sono stati trasmessi da RAIUNO, RADIOTRE e altri network radiofonici: nel 2021 esce il suo ultimo album di brani originali per quartetto d'archi, ispirato alla musica popolare, "Classic Folk" ottimamente accolto dalla critica.

In ambito teatrale, è partner fisso di Matthias Martelli con cui ha diviso varie tournèe nazionali e vinto il premio San Marino 2015. Ha diviso il palco per molti anni con Guido Catalano, e ha partecipato a produzioni con il Teatro della Tosse e Teatro Narramondo (Genova), CPEM teatro e Assemblea Teatro (Torino).

Tra i suoi progetti principali: l'Orchestra da Tre Soldi (vincitrice del premio Best Jazz 2008), il Duo con la violinista Giulia Subba, il quartetto AmbosMundos, formato nel 2019 e già ospite di importanti festival, lo spettacolo "Musica x 2" con Gianluigi Carlone, leader della Banda Osiris e il quartetto new jazz Twombao. Qui una panoramica di tutti i progetti.

Tra le varie collaborazioni (in sale e festival prestigiosi, come gli Istituti di Cultura Italiana di Berlino, Monaco, Lione, Parigi; The Spitz a Londra, Thalia Hall a Sibiu, Mahogany Hall a Berna; Carroponte a Milano, Teatro Carignano e Teatro Gobetti a Torino, Folkstudio e Circolo degli Artisti a Roma.. e molti molti altri): Juan Carlos "Flaco" Biondini, storico chitarrista di Francesco Guccini; Giorgio Licalzi (direttore del Torino Jazz Festival); Federico Sirianni (con cui vince il Premio Musicultura 2004); la cantante Lalli (con cui incide 3 album); il gruppo folk Cantovivo, in cui milita dal 1995 al 1997; l'attore Stefano Dell'accio, con cui vince il premio Ermocolle 2014; le attrici Stefania Rosso, Monica Bonetto e Elena Dragonetti.

E inoltre: Giampaolo Casati, Marco Piccirillo, Chiara Rosso, Pietro Ballestrero, Donato Stolfi, Vito Miccolis, Elena Urru, Eleonora Strino, Raffaele Rebaudengo, Annamaria Guarnieri, Stefano Risso, Matteo Negrin, Syria, Jango Edwards, Luca Regina, Giacomo Agazzini, Max Manfredi, Alessandro Chiappetta, Carlo Pestelli, Stefano Giaccone, Mario Congiu, Gianni Virone, Federico Marchesano. Qui un sommario delle principali collaborazioni.

Ha suonato in numerose incisioni discografiche, pubblicate a proprio nome o come collaboratore con etichette di rilievo (Virgin, EDEL, Abeat, Felmay, Dodicilune, Manifesto dischi), ed ha inciso la traccia di fisarmonica nel brano "Music Painting" di Matteo Negrin, giunto a 4 milioni di visualizzazioni su Youtube.